Emblema della Repubblica
Governo Italiano - torna alla pagina principale

Cerca nel sito


Otto per mille dell'Irpef a diretta gestione statale

Procedimento 2017

Otto per mille dell’Irpef a diretta gestione statale anno 2017

11/08/2017 - Per accedere al contributo otto per mille dell’Irpef a diretta gestione statale per l’anno 2017 le istanze per le categorie fame nel mondo, calamità naturali, assistenza ai rifugiati e conservazione di beni culturali potranno essere presentate entro e non oltre il 30 settembre 2017, ai sensi e secondo le modalità di cui al d.P.R. 10 marzo 1998, n.76. Per la redazione delle domande si invita a prendere visione delle “Linee Guida anno 2017” (pdf testuale - pdf immagine).
Le istanze per la categoria relativa alla ristrutturazione, il miglioramento, la messa in sicurezza, l’adeguamento antisismico e l’efficientamento energetico degli immobili adibiti ad istruzione scolastica (edilizia scolastica) non devono essere presentate per effetto di quanto previsto dall’articolo 1, commi 160 e 172, della legge 13 luglio 2015, n.107. Le relative risorse saranno destinate agli interventi di edilizia scolastica necessari a seguito di eventi eccezionali ed imprevedibili, individuati annualmente con decreto del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Individuazione dei parametri specifici di valutazione delle istanze relative alla quota dell’otto per mille dell’Irpef a diretta gestione statale, distinti per tipologia di intervento, per l’anno 2017

31/01/2017 - Con decreto del Segretario generale della Presidenza del Consiglio dei ministri cons. Paolo Aquilanti, sono stati individuati i parametri specifici di valutazione delle istanze relative alla quota dell’otto per mille dell’Irpef a diretta gestione statale, distinti per tipologia di intervento, per l’anno 2017. I parametri della tipologia “Edilizia scolastica” non sono stati individuati, in virtù della legge 13 luglio 2015,n.107 art. 1, commi 160 e 172 che destina la quota parte delle risorse dell’otto per mille dell’Irpef direttamente al Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca nell’ambito della programmazione nazionale per gli interventi in materia di edilizia scolastica sulla base del piano del fabbisogno nazionale per il triennio 2015-2017. Il decreto


Informazioni generali sul sito