Emblema della Repubblica
Governo Italiano - torna alla pagina principale

Cerca nel sito


Campagna di comunicazione "Nessuna differenza"

Presentazione

Capita ancora troppo spesso che gli omossessuali vengano giudicati non in quanto persone capaci come le altre di aiutare e di amare il prossimmo ma in base ad un aspetto privato: il loro orientamento sessuale.

Vittima di questa superficialità discriminatoria non è solo l'omossessuale ma la società intera, perchè costretta ad assistere ad aggressioni e molestie contro innocenti, gesti considerati estranei alla vita civile. E quando questo accade chiunque può essere il prossimo oggetto di persecuzione.

Dietro questa violenza c'è una parola triste e carica di odio: omofobia. L'avversione immotiva e irrazionale alle persone omosessuali.

Per la prima volta in Italia, è stata realizzata dal Governo una campagna di sensibilizzazione contro l'omofobia e contro la violenza basata sulla discriminazione basata sull'orientamento sessuale.
Manifesti, opuscoli e uno spot per la tv e il web che, nel claim, lancia un messaggio semplice e preciso: "Rifiuta l'omofobia, non essere tu quello diverso".

Lo spot mostra infatti un paziente che viene portato in ospedale in ambulanza spiegando che nella vita "certe differenze non contano" ovvero che il portantino, l'anestetista o il chirurgo
possono essere anche omosessuali, ma che questo conta poco ai fini della loro professione, è un fatto privato.

L'opuscolo sarà distribuito in modo capillare anche nelle scuole in quanto, ha detto il Ministro per le pari opportunità, Mara Carfagna, durante la conferenza stampa di presentazione, "bisogna veicolare il rispetto degli altri a partire dai ragazzi".

 

Fonte: Dipartimento per le pari opportunità

 

 

 

lo spot andrà in onda sulle reti Rai dal 10 al 23 novembre 2009

Campagna novembre 2009

Diffusione

Per saperne di più

Link sul web

Informazioni generali sul sito