Emblema della Repubblica
Governo Italiano - torna alla pagina principale

Cerca nel sito


Campagna di comunicazione "Un donatore moltiplica la vita" 2011

Presentazione

La campagna nazionale, che il Ministero della Salute promuove annualmente in collaborazione con il Centro Nazionale Trapianti e le Associazioni di settore, ha l’obiettivo di diffondere una corretta informazione sui temi della donazione e del trapianto di organi, tessuti e cellule e sensibilizzare il cittadino sulla scelta di donare come gesto di responsabilità sociale (Legge 1 aprile 1999, n.91 - "Disposizioni in materia di prelievi e di trapianti di organi e di tessuti").

La creatività della campagna è rivolta principalmente a promuovere la figura del donatore d’organi. Sia lo slogan utilizzato “Un donatore moltiplica la vita” che la grafica della campagna, infatti, suggeriscono immediatamente come il gesto generoso di un singolo individuo possa alimentare la speranza di vita di molti pazienti. Si è deciso di utilizzare lo slogan e la creatività grafica delle precedenti edizioni anche per rendere sempre più riconoscibile la Campagna presso la popolazione.

Il progetto prevede la realizzazione della Campagna presso i centri commerciali delle regioni Sicilia, Calabria, Puglia, Campania e Lazio, inserendo nei carrelli l’immagine della campagna nazionale “Un donatore moltiplica la vita”. Il progetto comprenderà 159 superfici pianificate con una copertura di 22.075 carrelli per una durata di 14 giorni.

Tra le principali novità della Campagna 2011, è stato prodotto uno spot televisivo e radiofonico, della durata di 30’, che sarà diffuso, in collaborazione con il  Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri, sulle  reti della RAI nei mesi di luglio e agosto. Lo spot richiama la creatività utilizzata per tutto il materiale della Campagna. La versione radiofonica dello spot sarà diffusa inoltre sui principali circuiti nazionali e locali.

Per dare seguito alle iniziative avviate negli scorsi anni e rafforzare l’accoglimento dei messaggi, continueranno durante il corso dell’anno gli incontri  nelle scuole medie inferiori e superiori, nelle quali sarà distribuito il kit “Ti Voglio Donare” uno strumento formativo, rivolto alle scuole medie inferiori e superiori, pensato e realizzato da un gruppo di esperti della materia con linguaggio e immagini adatti alla sensibilità degli adolescenti e dei loro insegnanti.

Per cominciare a parlare ai più piccoli di un tema delicato come quello dei trapianti, è stato realizzato un cartone animato “Salvo e Gaia” da proiettarsi nell’ambito degli incontri che i volontari e gli operatori della rete trapiantologica realizzeranno nelle scuole elementari. Il cartone animato, infatti, è un mezzo che, proprio per la sua natura, facilita la comunicazione di temi delicati attraverso un linguaggio semplice, divertente e immediato.

Il momento più significativo della campagna è costituito dall’organizzazione delle Giornate nazionali per i trapianti di organi, tessuti e cellule. Giunta quest’anno alla XIV edizione, la Giornata è stata promossa dalle Associazioni di settore e si è svolta il 29 maggio 2011, indetta con Decreto Ministeriale 24 febbraio 2011. La Giornata ha rappresentato il momento dove si sono concentrate maggiormente le iniziative promosse dalle Associazioni di settore (punti informativi, iniziative sportive, convegni, ecc.) su tutto il territorio nazionale al fine di favorire una maggiore consapevolezza sull’importanza di sottoscrivere la dichiarazione di volontà sulla donazione di organi, tessuti e cellule e far accrescere la conoscenza sui benefici del trapianto. Il materiale utilizzato per sensibilizzare e informare la popolazione è il frutto dell’accordo raggiunto al tavolo tecnico che vede partecipi e impegnati il Ministero della Salute, il Centro Nazionale Trapianti e le Associazioni stesse.

Un’iniziativa per richiamare l’attenzione verso coloro che si impegnano in questo settore e che contribuiscono a far crescere il sistema dei trapianti è l’istituzione del Premio Nazionale “Amici della vita”, che viene assegnato, per la prima volta, dal Ministero unitamente ad Associazioni e Centro Nazionale Trapianti ad una personalità, una Associazione o una struttura pubblica che si sia particolarmente distinta nel campo sanitario, nel campo della solidarietà o della promozione dei valori della donazione e del trapianto.

Fonte: Dipartimento della prevenzione e della comunicazione del Ministero della salute

Campagna maggio 2011

Diffusione

Link sul web

Informazioni generali sul sito