Emblema della Repubblica
Governo Italiano - torna alla pagina principale

Cerca nel sito


Osservatorio per l’asse ferroviario Torino-Lione



Notizie

21 marzo 2018
Il CIPE nella seduta del 21 marzo 2018 ha approvato il procedimento autorizzativo della variante di cantierizzazione della nuova Linea Ferroviaria Torino-Lione, in ottemperanza alla prescrizione n. 235 della Delibera CIPE n. 19 del 2015.

14 dicembre 2017
Con decreto del Presidente della Repubblica viene rinnovato l’incarico di Commissario straordinario del Governo  all’arch. Paolo Foietta, con i poteri di cui all’art. 11 della legge 23 agosto 1988, n. 400

4 dicembre 2017
Legge 198 ratifica ed esecuzione dell’accordo tra il Governo della Repubblica italiana ed il Governo della Repubblica francese relativo all’attuazione di un servizio di autostrada ferroviaria tra l’Italia e la Francia, fatto a Lussemburgo il 9 ottobre 2009

1 dicembre 2017
Con Dpcm del  1°dicembre 2017, registrato e vistato dalla Corte dei Conti in data 3 gennaio 2018, viene rinnovata la composizione dell’Osservatorio

7 agosto 2017 
delibera CIPE  n. 67 pubblicata su G.U. n. 19 del 24.01.2018- nuova linea ferroviaria Torino – Lione sezione internazionale – parte comune Italo-Francese – sezione transfrontaliera. (CUP C11J05000030001) autorizzazione alla realizzazione per lotti costruttivi e all’avvio del 1° e del 2° lotto costruttivo

5 gennaio 2017
Pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Legge 5 gennaio 2017, n. 1: Ratifica ed esecuzione dell'Accordo tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo della Repubblica francese per l'avvio dei lavori definitivi della sezione transfrontaliera della nuova linea ferroviaria Torino-Lione, fatto a Parigi il 24 febbraio 2015, e del Protocollo addizionale, con Allegato, fatto a Venezia l'8 marzo 2016, con annesso Regolamento dei contratti adottato a Torino il 7 giugno 2016.
(GU n.9 del 12-1-2017)

 

Archivio notizie

 

Accesso civico, accesso documentale e Registro degli accessi

Accesso civico

L'accesso civico (semplice o generalizzato) consente a chiunque di accedere a dati, documenti e informazioni delle pubbliche amministrazioni senza necessità di dimostrare un interesse legittimo (Art. 5, D.Lgs. 33/2013).
L’accesso civico può essere esercitato esclusivamente per la richiesta di documenti, informazioni o dati relativi ad attività di competenza del Commissario straordinario del Governo per la realizzazione dell’asse ferroviario Torino-Lione.

  • L’accesso civico semplice consiste nel diritto di chiunque di richiedere al Commissario straordinario del Governo per la realizzazione dell’asse ferroviario Torino-Lione documenti, informazioni o dati per i quali è prevista la pubblicazione obbligatoria, nei casi in cui gli stessi non siano stati pubblicati, anche parzialmente, o aggiornati nella sezione “Amministrazione trasparente” del sito web istituzionale della PCM.
  • L'accesso civico generalizzato (o accesso FOIA) consiste nel diritto di chiunque di accedere a dati e documenti detenuti dal Commissario straordinario del Governo per la realizzazione dell’asse ferroviario Torino-Lione, ulteriori rispetto a quelli sottoposti a obbligo di pubblicazione, a esclusione di quelli rientranti nei casi previsti dall’articolo 5-bis del decreto trasparenza.

Come trasmettere l'istanza di accesso civico semplice
L’istanza di accesso civico semplice va presentata al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza (RPCT), utilizzando l’apposito modulo per l’accesso civico semplice indirizzandolo al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza (RPCT)

Come trasmettere l'istanza di accesso civico generalizzato
L'istanza di accesso civico generalizzato può essere inoltrata:

  • per via telematica utilizzando il modulo per l’accesso civico generalizzato, secondo le modalità previste dal decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82;
  • via posta ordinaria; in questo caso il modulo per l’accesso civico generalizzato dovrà essere stampato, compilato, firmato e trasmesso all'indirizzo: Commissario straordinario del Governo per la realizzazione dell’asse ferroviario Torino-Lione - Via Paolo Sacchi, 9  -10125 Torino.

L’istanza di accesso civico semplice dovrà essere sottoscritta:

  • con firma digitale direttamente sul file;
  • con firma autografa sulla stampa del modello, avendo cura di allegare copia di un documento di identità.

Rimedi disponibili in caso di mancata risposta o in caso di rifiuto parziale o totale all’accesso civico generalizzato
In caso di rifiuto totale o parziale all’accesso civico generalizzato o di mancata risposta entro trenta giorni dalla presentazione della richiesta, il richiedente può presentare istanza di riesame al RPCT che decide con provvedimento motivato entro il termine di venti giorni.

La decisione dell'Amministrazione sulla richiesta e il provvedimento del Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza (RPCT) possono essere impugnate davanti al Tribunale amministrativo regionale ai sensi dell’articolo 116 del Codice del processo amministrativo (decreto legislativo 2 luglio 2010, n. 104).
Accesso documentale
L’accesso documentale è disciplinato e trattato secondo le norme e le modalità previste dalla legge 7 agosto 1990, n. 241, dal decreto del Presidente della Repubblica 12 aprile 2016, n. 184 e dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 27 giugno 2011, n. 143. Di seguito il modulo da utilizzare per l’accesso documentale:

Registro degli accessi

Modulistica e normativa di riferimento
In questa pagina sono disponibili i moduli da compilare e firmare e la normativa di riferimento. Si ricorda che l'accesso civico è previsto per richiedere documenti/dati/informazioni disponibili e identificati. Pertanto, nella compilazione della richiesta attraverso il modulo scaricabile, si raccomanda di fornire tutti gli elementi utili alla loro identificazione.

 

Descrizione: Contatti

Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza
Commissario straordinario del Governo per la realizzazione dell’asse ferroviario Torino-Lione
Arch. Paolo Foietta
Indirizzo: Via Paolo Sacchi, 9  -10125 Torino
Tel.: (+39) 0116651389
Segreteria della Struttura a supporto del Commissario
Viale del Policlinico, 2 – 00161 Roma
Tel.: (+39) 06 4412 2628
PEC: csgtoli@pec.governo.it
EMAIL:  csgtoli@governo.it