Emblema della Repubblica
Governo Italiano - torna alla pagina principale

Cerca nel sito


Ufficio per il coordinamento dell’iniziativa legislativa e dell’attività normativa del Governo

L’Ufficio per il coordinamento dell’iniziativa legislativa e dell’attività normativa del Governo fornisce il supporto all’attività di coordinamento che, ai sensi dell’articolo 95 della Costituzione, compete al Presidente del Consiglio dei Ministri.

A tal fine l’Ufficio svolge i seguenti compiti:

Coordinamento dell'iniziativa legislativa e regolamentare

Ai fini del coordinamento e della promozione dell’iniziativa legislativa e regolamentare del Governo, l’Ufficio provvede:

  • Alla verifica della conformità dell’atto normativo proposto alle disposizioni costituzionali, europee e al programma di Governo;
  • Alla verifica del corretto uso delle fonti, ed in particolare della sussistenza dei presupposti per il ricorso alla decretazione d’urgenza;
  • Alla verifica della completezza e della congruità delle relazioni a corredo degli schemi normativi (i.e. relazione illustrativa, relazione tecnica, relazione AIR, relazione ATN);
  • All’organizzazione di riunioni di coordinamento al fine di acquisire concerti e intese o di effettuare ulteriori verifiche sui provvedimenti;
  • Alla revisione tecnico-formale dei testi normativi;
  • Alla cura degli adempimenti conseguenti alle deliberazioni del Consiglio dei Ministri.

Fase ascendente (normativa europea)

L’Ufficio cura, in collaborazione con il Dipartimento per le politiche europee, la fase ascendente del processo di adozione dei regolamenti e delle direttive europee, nonché delle procedure di infrazione avviate dall’Unione europea.

Fase discendente (normativa europea)

Esso è, inoltre, preposto al coordinamento e all’istruttoria delle iniziative volte al recepimento delle norme europee, in raccordo con il Dipartimento per le politiche europee.

Istruttoria emendamenti

In collaborazione con il Dipartimento per i rapporti con  il Parlamento, l’Ufficio cura l’istruttoria degli emendamenti governativi e parlamentari a proposte e disegni di legge. 

Regolamenti ministeriali

Cura l’istruttoria dei regolamenti ministeriali ed interministeriali per la comunicazione del nulla osta all’adozione del regolamento.

Rapporti istituzionali

Ai fini del coordinamento dell’attività normativa del Governo, l’Ufficio cura i raccordi con le amministrazioni interessate (in particolare, con gli uffici legislativi delle amministrazioni dello Stato), con l’Ufficio di segreteria del Consiglio dei Ministri, con le autorità indipendenti relativamente alle questioni riguardanti la normazione, nonché con organi istituzionali nazionali ed europei.

Attività consultiva

Nelle materie di competenza, esso cura la redazione delle richieste di parere al Consiglio di Stato, nonché degli avvisi da quest’ultimo richiesti alla Presidenza del Consiglio dei Ministri nel corso dell’esame di questioni sollevate da amministrazioni dello Stato.


l’Ufficio si articola in quattro Servizi:

  • Servizio affari della Presidenza del Consiglio dei Ministri e questioni istituzionali
  • Servizio affari esteri, ordine e sicurezza interna ed estera, rapporti civili e sociali
  • Servizio affari relativi alla cultura, alla ricerca scientifica e alla gestione del territorio e delle risorse ambientali
  • Servizio attività economiche e finanza pubblica

 

Informazioni generali sul sito