Emblema della Repubblica
Governo Italiano - torna alla pagina principale

Cerca nel sito


Ufficio Onorificenze e Araldica

Emblemi concessi dal Presidente della Repubblica, su proposta del Presidente del Consiglio, nell'anno 2019.

Emblema della Città di Agrigento

Emblema della Città di Agrigento

STEMMA: d'azzurro, ai tre giganti Encelado, Fama e Ceo posti ignudi, in maestà, uno accanto all'altro, la figura centrale femminile e le due laterali maschili, sostenuti da un piedistallo e sostenenti con le braccia levate una piattaforma merlata su cui posano tre torri, il tutto di smalto di pietra arenaria, la torre di destra merlata di cinque pezzi, caricata da una croce ottagona di nero, la centrale di altezza maggiore a pianta ottagonale, merlata di sette pezzi, finestrata a bifora di nero sulla facciata di mezzo, con un'Ostia Eucaristica movente dalla sommità e caricata del trigramma YHS crocettato nella lettera centrale di nero, la torre sinistra merlata di cinque pezzi e caricata dalle lettere greche maiuscole lamba delta omega e dalla legenda abbreviata S M DI GN dello stesso. Sotto lo scudo, su lista bifida svolazzante d'azzurro, il motto a lettere maiuscole di nero: SIGNAT AGRIGENTUM MIRABILIS AULA GIGANTUM. Ornamenti esteriori da Città.

GONFALONE: drappo di bianco bordato d'azzurro, riccamente ornato da ricami d'oro e caricato dallo stemma e dal motto sopra descritti con l'iscrizione centrata in oro, recante la denominazione della Città. Le parti di metallo ed i cordoni saranno dorati. L'asta verticale sarà ricoperta di velluto dei colori del drappo, alternati, con bullette dorate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma della Città e sul gambo inciso il nome. Cravatta con nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati d'oro.

 

 

 

Informazioni generali sul sito