Emblema della Repubblica
Governo Italiano - torna alla pagina principale

Cerca nel sito


Ti trovi in: Home : Amministrazione trasparente : Organizzazione : Articolazione degli uffici : Dipartimento per l'informazione e l'editoria :

Amministrazione Trasparente

Dipartimento per l'informazione e l'editoria

Funzioni

Il Dipartimento per l'informazione e l'editoria è la struttura di supporto al Presidente del Consiglio dei Ministri che opera, nell'area funzionale relativa al coordinamento delle attività di comunicazione istituzionale di pubblicità e informazione, anche attraverso la stipula di convenzioni con Agenzie di stampa, e con il concessionario del servizio pubblico radiotelevisivo, alla promozione delle politiche di sostegno all'editoria ed ai prodotti editoriali, ed al coordinamento delle attività di tutela del diritto d’autore e dei diritti connessi ed esercita inoltre la vigilanza sulla Siae e sul nuovo Imaie, Istituto di tutela dei Diritti degli Artisti Interpreti ed Esecutori.

Normativa

Contatti

Sede: Via della Mercede, 9 - 00187 Roma
Tel.: (+39) 06 6779 6699 - 5700
Fax:
PEC: archivio.die@mailbox.governo.it

Organizzazione

Organigramma in formato grafico

  • Capo dipartimento: Ferruccio Sepe
    Numero risorse umane assegnate:
    26
    Funzioni: Il Capo del Dipartimento cura l’organizzazione del Dipartimento e ne determina gli indirizzi relativi al suo funzionamento interno; coordina l’attività degli Uffici di livello dirigenziale generale del Dipartimento e assicura il corretto ed efficace raccordo tra detti uffici e quelli di diretta collaborazione del Presidente del Consiglio dei Ministri o, se nominato, del Sottosegretario di Stato delegato. Il Capo del Dipartimento assicura, altresì, il raccordo con i Dipartimenti, gli Uffici e le altre Strutture della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
  • Segreteria dipartimentale:
    Tel. 06 6779 5700 - Fax. 06 6779 5680
    segreteriacapodie@governo.it
    numero risorse assegnate: 26
    Funzioni: Alle dirette dipendenze del Capo Dipartimento opera la Segreteria dipartimentale. La segreteria dipartimentale cura il raccordo tra il Capo del Dipartimento e gli uffici e provvede agli adempimenti relativi alla gestione delle risorse umane e strumentali del Dipartimento. Gestisce il protocollo informatico e i flussi documentali, svolge attività di studio, ricerca, analisi e predisposizione di elaborati su indicazione del Capo Dipartimento, coordina la comunicazione interna. Cura le procedure amministrativo-contabili relative alle spese di funzionamento e le attività connesse agli adempimenti in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Assicura, altresì, il rilascio delle tessere "lasciapassare stampa"  ai giornalisti e ai fotoreporter che ne fanno richiesta per la partecipazione alle pubbliche manifestazioni. Cura gli adempimenti relativi alle missioni in Italia e all'estero; cura i rapporti con le organizzazioni sindacali ; cura le procedure amministrativo- contabili relative ai capitoli di funzionamento, la predisposizione del bilancio preventivo e consuntivo e delle variazioni di bilancio,  provvede all'elaborazione dei dati del Rendiconto annuale della Ragioneria Generale dello Stato. Raccoglie i dati, ai fini del controllo di gestione e provvede agli adempimenti in materia di trasparenza e anticorruzione, cura i rapporti amministrativi con i Dipartimenti della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Assicura le attività connesse agli adempimenti in materia di salute e sicurezza nel luogo di lavoro.

  • Ufficio I - Ufficio per le attività di informazione e comunicazione istituzionalee per la tutela del diritto d’autore 
    Coordinatore: Alessandra De Marco
    Numero risorse umane assegnate:
    2
    Funzioni: L’Ufficio è la struttura di supporto e di coordinamento delle attività di comunicazione e informazione istituzionale e delle attività volte alla tutela del diritto d’autore e dei diritti connessi al diritto d’autore
    • Servizio I: Comunicazione istituzionale
      Coordinatore: Rossella Cafagna
      Numero risorse umane assegnate:
      17
      Funzioni: Il  Servizio cura su richiesta dei Dipartimenti interessati, la realizzazione delle campagne di comunicazione istituzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Determina, ai sensi dell’art. 3 della legge 7 giugno 2000, n. 150 i messaggi di utilità sociale ovvero di pubblico interesse che la concessionaria del servizio pubblico radio televisivo può trasmettere a titolo gratuito. Svolge funzione di coordinamento, consulenza e supporto alle amministrazioni statali per l’attuazione di campagne di comunicazione, anche provvedendo, con oneri a carico del Dipartimento, alla realizzazione di campagne ritenute  di particolare utilità sociale o di interesse pubblico. Cura la conservazione e la valorizzazione del patrimonio fotografico e videografico del Dipartimento. Gestisce il sito internet del Dipartimento e cura i rapporti con la redazione del sito internet istituzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri. 
    • Servizio II: per i rapporti con i mezzi d’informazione
      Coordinatore: Alberto Russo
      Numero risorse umane assegnate:
      9
      Funzioni: Il servizio provvede all'acquisizione dei servizi di agenzia di stampa per gli organi centrali e periferici delle Amministrazioni dello Stato e per le esigenze della rete diplomatica e consolare del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, stipulando appositi contratti. Cura i rapporti con la concessionaria del servizio pubblico radio-televisivo finalizzati a garantire trasmissioni radiofoniche e televisive a tutela delle minoranze linguistiche e per le comunità italiane all’estero. Cura altresì la predisposizione di contratti per le rilevazioni dell’opinione pubblica sull’operato del Governo. Cura il procedimento per l'attribuzione del Premio "Penna d'oro" della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Cura il sito ufficiale dei sondaggi politici ed elettorali di cui all'art 8, comma 3, della legge 22 febbraio 2000, n. 28. Svolge l’istruttoria ai fini della concessione del logo della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
    • Servizio  III : la tutela del diritto d'autore
      Coordinatore: Benedetta Stratta
      Numero risorse assegnate: 4
      Funzioni:
      Il Servizio cura l'attività di studio e approfondimento in materia di diritto d'autore; svolge attività di analisi e ricerca finalizzate al coordinamento delle iniziative e delle politiche in materia di diritto d'autore; cura, in collaborazione con il Dipartimento per le politiche europee, la formulazione delle proposte per la fase ascendente del diritto europeo e per il recepimento nell’ordinamento nazionale delle direttive comunitarie in materia; esegue le attività istruttorie relative agli atti di sindacato ispettivo parlamentare e al contenzioso nelle materie di competenza”; esercita la vigilanza sulla Società Italiana Autori e Editori (SIAE) congiuntamente al Ministero per i beni e le attività culturali, sentito il Ministero dell’Economia e delle finanze per le materie di sua specifica competenza; partecipa di diritto al Comitato Consultivo Permanente per il Diritto d’Autore”

  • Ufficio II – Ufficio per il sostegno all'editoria
    Coordinatore: Francesco Iannelli
    Numero risorse umane assegnate:
    37
    Funzioni: L'Ufficio per il sostegno all'editoria e al settore radiotelevisivo è la struttura di supporto al coordinamento delle politiche per il sostegno all'editoria e ai prodotti editoriali. Provvede, inoltre, alle attività di sostegno e di sviluppo al settore radiotelevisivo.
    • Servizio I: Sostegno diretto alla stampa
      Coordinatore: Stefania Palamara
      Numero risorse umane assegnate:
      18
      Funzioni: provvede all'istruttoria delle domande di ammisione al contributo pubblico presentate dalle imprese editrici di giornali quotidiani e periodici editi in Italia e di giornali italiani editi e diffusi all'estero, nonché dei giornali per non vedenti e di quelli editi dalle associazioni dei consumatori. Cura i rapporti con l'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, particolarmente ai fini dello sviluppo di sinergie per il più efficace espletamento delle rispettive funzioni istituzionali, e con gli Organi statali deputati all'espletamento dei controlli successivi sulle erogazioni di fondi pubblici, anche attraverso la stipula di appositi protocolli di collaborazione. Cura, altresì, il contenzioso nelle materie di competenza dell'Ufficio ed attende ai compiti di studio, ricerca, consulenza giuridico-normativa e di documentazione giuridica e parlamentare.
    • Servizio II: Sostegno alle emittenti radiotelevisive e agli investimenti
      Coordinatore: Stefania Zaccagno
      Numero risorse umane assegnate:
      16
      Funzioni: Provvede all'istruttoria delle domande di ammissione al contributo pubblico presentate dalle imprese editrici delle emittenti radiofoniche organo di movimento politico, ovvero che abbiano svolto attività di informazione di interesse generale, così come definita dall’articolo 1 della legge 7 agosto 1990, n. 230, nonché all'istruttoria necessaria al riconoscimento, in capo alle emittenti radiofoniche e televisive locali che ne fanno domanda, dei requisiti di emittente di informazione, ai fini della percezione delle provvidenze erogate dal Ministero dello sviluppo economico. Provvede all'istruttoria per il riconoscimento delle forme di sostegno indiretto in favore delle emittenti radiofoniche e televisive locali previste per legge. Provvede all'istruttoria per l'ammissione delle imprese editrici dei giornali e delle emittenti radio-televisive alla fruizione delle diverse tipologie di sostegno indiretto, quali le agevolazioni di credito e le forme di credito d'imposta. Assicura l'espletamento delle attività di pertinenza dell’Osservatorio per il mercato editoriale, di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 giugno 2004.
    Sito Web

www.informazioneeditoria.gov.it



Pagina pubblicata il 15 gennaio 2014
Ultimo aggiornamento: 1 aprile 2019