Emblema della Repubblica
Governo Italiano - torna alla pagina principale

Cerca nel sito


Programmazione normativa semestrale

Il rafforzamento del processo di programmazione dell’attività normativa costituisce una delle principali innovazioni del nuovo contesto metodologico e procedurale relativo alla disciplina dell’analisi dell’impatto della regolamentazione (AIR), della verifica dell’impatto della regolamentazione (VIR) e delle consultazioni. I programmi normativi, infatti, sono preposti non soltanto a orientare l’attività normativa ma anche a dare impulso al ciclo della regolazione e ad attivare i citati strumenti per la qualità della regolazione.

Al fine di un efficiente svolgimento del ciclo della regolazione, l’articolo 4 del D.P.C.M. 15 settembre 2017, n. 169 prevede che, entro il 30 giugno e il 31 dicembre di ciascun anno, le Amministrazioni comunichino al Sottosegretario di Stato con funzioni di Segretario del Consiglio dei ministri, per il tramite del DAGL, il Programma normativo semestrale, contenente l’elenco delle iniziative normative previste nel semestre successivo, fatti salvi i casi di straordinaria necessità e urgenza.

Nel corso del semestre di riferimento, anche le eventuali modifiche al Programma normativo devono essere tempestivamente comunicate al Sottosegretario di Stato con funzioni di Segretario del Consiglio dei ministri, per il tramite del DAGL, per l’aggiornamento del Programma semestrale.

In considerazione della stretta correlazione che l’attività di programmazione presenta rispetto all’attuazione delle misure previste nel Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR), che in alcuni casi comportano l’adozione di atti normativi, il Programma normativo semestrale è stato, da ultimo, integrato con l’indicazione delle riforme e degli investimenti del PNRR che il provvedimento è volto a realizzare, specificando la tipologia di intervento, la denominazione e il codice delle singole misure del Piano, così come le relative scadenze.

La programmazione dell’attività normativa investe gli schemi di disegno di legge, anche in materia costituzionale, gli schemi di decreto legislativo e tutte le fattispecie regolamentari di cui all’articolo 17 della legge 23 agosto 1988, n. 400.
Nelle tabelle che costituiscono il Programma normativo sono indicati per ciascun atto normativo, ordinato per schemi di disegni di legge, schemi di decreti legislativi, schemi di decreti del Presidente della Repubblica e schemi di decreti ministeriali e interministeriali:

  • le Amministrazioni coinvolte nell'istruttoria normativa;
  • una sintetica descrizione dell'oggetto e degli obiettivi riferiti all'intervento normativo programmato;
  • i termini previsti dalla normativa vigente per l'adozione dell'atto, con indicazione puntuale per gli schemi di decreto legislativo della data di scadenza prevista dalla legge di delegazione;
  • i pareri da acquisire, inclusi quelli delle autorità indipendenti;
  • la sussistenza di eventuali cause di esclusione dall'AIR, esplicitandone le motivazioni;
  • le procedure di consultazione programmate;
  • i provvedimenti da adottare per la realizzazione delle riforme e degli investimenti previsti nel PNRR.

Come previsto dall’articolo 4, comma 3, del D.P.C.M. n. 169 del 2017, il DAGL, ricevuto il Programma normativo semestrale da ciascuna Amministrazione, procede alla preliminare verifica delle cause di esclusione dall’AIR ivi indicate e motivate e, qualora ritenga che le stesse non sussistano, ne dà comunicazione all’Amministrazione, anche ai fini della rettifica della programmazione. Rimane ferma la facoltà dell’Amministrazione, ai sensi dell’articolo 6, comma 2, del citato D.P.C.M., di comunicare la sussistenza di cause di esclusione dall’AIR almeno 30 giorni prima della richiesta di iscrizione all’ordine del giorno della riunione preparatoria del Consiglio dei ministri, con riduzione del predetto termine per motivate ragioni d’urgenza.

L’articolo 4, comma 6, del D.P.C.M. n. 169 del 2017 prevede, infine, che il Programma normativo semestrale e le eventuali modifiche siano pubblicati nel sito istituzionale del Governo.

Programma normativo semestrale

 

Informazioni generali sul sito