Emblema della Repubblica
Governo Italiano - torna alla pagina principale

Cerca nel sito


Ufficio del Cerimoniale di Stato e le onorificenze

   

L'Ufficio del Cerimoniale di Stato e per le onorificenze
si articola come segue:

Organizzazione

Capo Ufficio: ---
Capo Ufficio Vicario: Dott. Enrico Passaro
Servizio del Cerimoniale all’estero: Dott.ssa Barbara Altomonte
Servizio del Cerimoniale nazionale: Dott. Enrico Passaro
Servizio visite di Stato e accoglienza: Avv. Francesco Piazza
Servizio onorificenze e araldica: Dott. Enrico Passaro

Funzioni

Servizio del Cerimoniale nazionale:

  • cura le cerimonie di Stato nazionali;
  • cura gli eventi in Italia, cui partecipa il Presidente della Repubblica in forma ufficiale ed elabora pareri per le udienze ufficiali di carattere nazionale; coordina l'attività protocollare degli Organi costituzionali per gli affari di comune interesse; cura le cerimonie ufficiali, le visite ufficiali, gli eventi, gli impegni, le udienze e gli incontri del Presidente del Consiglio dei Ministri in Italia; cura le visite pastorali del Pontefice in Italia; coordina le rappresentanze ufficiali del Governo; emana le istruzioni protocollari agli organi del Governo;
  • provvede al coordinamento interministeriale e alla cura degli aspetti organizzativi e protocollari degli incontri bilaterali e multilaterali, in Italia, del Presidente del Consiglio dei Ministri con Capi di Stato e di Governo che si svolgono anche fuori sede, comprese le relative prestazioni di interpretariato, d'intesa con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale;
  • cura gli aspetti organizzativi degli eventi internazionali multilaterali in Italia per la parte afferente il Presidente del Consiglio dei Ministri;
  • provvede all’assistenza protocollare ai Presidenti emeriti della Repubblica nell'attività di rappresentanza ufficiale in Italia e all'estero;
  • provvede all’assistenza protocollare ai Vice Presidenti ed al Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri;
  • provvede alla predisposizione ed all’emanazione di istruzioni protocollari;
    cura e provvede alle pubblicazioni in materia di cerimoniale e in relazione ai singoli eventi;
  • cura l’aggiornamento delle pagine web dell’Ufficio, all’interno del sito internet del Governo;
  • cura le banche dati istituzionali di competenza;
  • provvede, in collaborazione con il Dipartimento per le politiche di gestione e di sviluppo delle risorse umane, alla definizione dei programmi di formazione in materia di cerimoniale;
  • cura l’annuario degli eventi;
  • provvede allo studio, alla tenuta ed all’aggiornamento delle norme e delle prassi protocollari, anche ai fini di consulenza;
  • provvede alle autorizzazioni ed istruzioni relative all'esposizione delle bandiere e all'uso dei simboli dello Stato;
  • provvede alla predisposizione dei messaggi ufficiali del Presidente, dei Vice Presidenti del Consiglio e del Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio;
    emana direttive in materia protocollare in occasione delle festività nazionali e dei lutti pubblici;
  • coordina le esequie di Stato (legge 7.2.1987, n. 36).

Servizio visite di Stato e accoglienza:

  • cura le visite in Italia dei Capi di Stato e di Governo esteri per la parte relativa agli incontri con il Presidente del Consiglio dei Ministri nelle sedi della Presidenza del Consiglio dei Ministri;
  • cura l'ospitalità ufficiale di autorità italiane ed estere nelle sedi della Presidenza del Consiglio;
  • provvede all’assistenza protocollare ai Vice Presidenti ed al Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri nelle sedi della Presidenza del Consiglio dei Ministri;
  • cura le prestazioni di interpretariato e traduzione afferenti l'attività internazionale del Presidente, dei Vice Presidenti del Consiglio e del Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri;
  • cura gli adempimenti di carattere protocollare in occasione dell’utilizzo degli alloggi presidenziali e delle sedi di rappresentanza;
  • gestisce le visite guidate nelle sedi della Presidenza del Consiglio dei Ministri;
  • realizza materiale per attività promozionali a fini istituzionali;
  • cura l’informazione sulla storia delle sedi della Presidenza del Consiglio dei Ministri;
  • provvede alla conduzione dell’alloggio del Presidente del Consiglio dei Ministri;
  • cura l’allestimento, compreso quello tecnico, e assicura il supporto logistico in occasione di visite di Stato o eventi istituzionali;
  • effettua le cessate esigenze presso la sede di Palazzo Chigi.

Servizio del Cerimoniale all’estero:

  • per le visite di Stato, le visite ufficiali, i vertici multilaterali e bilaterali e gli incontri istituzionali che si svolgono all’estero, assiste il Presidente del Consiglio dei Ministri negli aspetti protocollari, organizzativi e logistici;
  • cura l’assistenza alla composizione delle delegazioni al seguito del Presidente, l’assistenza protocollare e il coordinamento organizzativo per tutta la durata degli eventi, in raccordo costante con gli altri uffici coinvolti della Presidenza del Consiglio, d’intesa con le Rappresentanze diplomatico-consolari italiane all’estero, con le Rappresentanze Permanenti presso Organismi internazionali e le Ambasciate straniere in Italia;
  • collabora con gli omologhi Uffici di Protocollo e Cerimoniale presso le Istituzioni degli altri Paesi e delle Organizzazioni Internazionali multilaterali;
    cura le prestazioni di interpretariato e traduzione afferenti all'attività internazionale del Presidente nelle missioni all’estero;
  • cura la regia operativa nella fase preparatoria e durante lo svolgimento degli eventi all’estero, offrendo supporto logistico e organizzativo alla delegazione presidenziale, agli uffici e alle altre figure istituzionali che a vario titolo sono coinvolti negli eventi;
  • provvede alla definizione delle esigenze e, ove necessario, all’acquisizione dei beni e servizi strumentali necessari, in collaborazione con le Ambasciate d’Italia, i Consolati e le Rappresentanze Permanenti presso Organizzazioni Internazionali.

Servizio onorificenze e araldica:

  • predispone l’istruttoria e i decreti per la concessione di Onorificenze della Repubblica italiana secondo quanto previsto dalla legge 3 marzo 1951, n. 178, istitutiva dell’Ordine “al merito della Repubblica italiana” ed, in particolare, cura:
    • gli adempimenti relativi alla nomina dei Consiglieri dell’Ordine;
    • la predisposizione della proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri al Presidente della Repubblica, Capo dell’Ordine;
    • la determinazione e assegnazione del contingente annuo dei singoli Ministeri;
    • la predisposizione dei provvedimenti concessori e di revoca;
    • la predisposizione dei provvedimenti per i conferimenti disposti “motu proprio” dal Presidente della Repubblica;
    • la promozione e il coordinamento dell’attività di comunicazione interna e esterna;
    • i rapporti con le istituzioni pubbliche, promuovendo il raccordo istituzionale con i soggetti pubblici e privati interessati e, in particolare, con il Segretario generale della Presidenza della Repubblica e la Cancelleria dell’Ordine;
    • l’organizzazione e la tenuta dell’archivio nazionale delle onorificenze OMRI;
    • la gestione del sistema informativo e della banca dati degli insigniti.

Cura inoltre:

  • l’istruttoria per la concessione di stemmi, gonfaloni, bandiere e sigilli alle regioni, alle province, alle città metropolitane, ai comuni, alle comunità montane e isolane, ai consorzi, alle unioni di comuni, agli enti militari, alle università ed agli enti giuridici;
  • le ricerche bibliografiche ed archivistiche per accertare la storicità degli stemmi, nonché la progettazione ed elaborazione di stemmi nuovi con riferimento alle regole araldiche generali e alle richieste dei singoli Enti territoriali;
  • l'attività di valutazione tecnica delle insegne araldiche e della disciplina dell'impiego dell'emblema di Stato;
  • la predisposizione dei decreti presidenziali per la concessione degli emblemi araldici;
  • rilascia l’autorizzazione a fregiarsi nel territorio nazionale delle onorificenze cavalleresche pontificie;
  • l’organizzazione degli incontri ufficiali con le Autorità territoriali per le attribuzioni araldiche;
  • lo studio delle problematiche inerenti alla disciplina araldica, promuovendo lo scambio di informazioni ed il collegamento con altre Amministrazioni.

Informazioni generali sul sito